Senz’altro IBM dimostra di stare al passo e candidarsi a portare il futuro nella nostra realtà. Un futuro virtuale.

Sword Art online diventa realtà e, grazie a una cordata di partner, IBM annuncia il SAO The Beginning Project, la realtà virtuale che vuole emulare la famosa serie anime giapponese, nonchè il gioco in esso romanzato. E non poteva che essere IBM Japan a portare avanti questo progetto che aprirà i battenti della sperimentazione a metà marzo di questo anno.

Il progetto si baserà sulla tecnologia Cloud di IBM e si propone di sperimentare il cognitive computing ( la simulazione dei processi cognitivi umani in un modello computerizzato).

Decisamente ambizioso l’intento di IBM e i suoi partner.

Sembra che, a differenza della serie anime giapponese, verrà utilizzata la metodologia del “half dive” piuttosto che quella del “full dive”. Per ‘problemi tecnici’ sostengono le aziende coinvolte: non esiste ancora la tecnologia ad immersione totale nella realtà virtuale, ma una parziale presenza cognitiva del soggetto in piena veglia a quanto pare sì.  Io ipotizzo tuttavia un’altra ragione. Visto quello che è accaduto nel corso dell’anime ( della storia di SAO ), credo che gli scienziati non si siano voluti arrischiare nella possibilità di perdere i giocatori nel limbo virtuale.

In Giappone IBM  ha lanciato la ricerca di Alpha Tester per iniziare una prima sperimentazione il 18 e 20 marzo 2016 e pare, almeno dicono, che le richieste abbiano superato nettamente i posti a disposizione. Non mettevo di certo in dubbio tutto ciò! Ma io mi auguro vivamente che questi alpha abbiano fatto un’ottima assicurazione vita e infortuni … non si sa mai!!!

Ed ora, mettendo da parte l’ironia, voglio sottolineare come ormai, tra SAO Project e droni autorizzati in missioni di guerra, il gioco di catapultarci verso falsi mondi e realtà è iniziato sul serio. Mi auguro saremo in grado di rimanere ben saldi e consci di ciò che conta veramente: la terra, le relazioni, l’immaginazione.

Intanto aspettiamo di capire che fine faranno gli alpha tester!!! Auguri!!!

 

Lisa Bortolotti

 

ps

La notizia la leggete qui anche se io odio i siti pieni zeppi di pubblicità e banner e popup ….

Print Friendly
Close